Guida ai prestiti online

Prestiti personali, da oggi anche online

Una spesa imprevista, una spesa che può migliorare la qualità della vostra vita, o un regalo speciale a se stessi o a qualcuno a te caro. I prestiti, per definizione, sono la forma di finanziamento migliore per questo tipo di situazioni. Grazie alle nuove tecnologie è possibile richiedere prestiti on line attraverso il canale internet. La domanda che si pone chi intende cercare online questo tipo di finanziamenti è: quale sito consultare? A chi fare la richiesta di un prestito o del preventivo di un prestito on line?

Chi offre prestiti on line?

Non trascorrere ore sul web a raccogliere informazioni per capire chi offre i servizi migliori per la richiesta di prestiti on line! Consulta prestiti-on-line.eu, un sito completamente indipendente e senza alcun legame commerciale con le società finanziarie i cui siti sono qui recensiti.
Oltre alle società finanziarie e alle banche, sono nate alcune società che si occupano di social lending, ovvero di prestiti tra privati on line. Il meccanismo è semplice: qualsiasi privato che abbia una somma di denaro da investire, apre un account presso la società di social lending che, per comodità, chiamiamo X. Un qualsiasi privato che abbia necessità di richiedere un prestito può rivolgersi a X, che dopo aver verificato alcuni requisiti del richiedente, concederanno la somma richiesta in prestito attingendo il denaro dai vari conti aperti dai privati. Il vantaggio di chi presta il denaro risiede nella remunerazione a tassi più alti di quelli previsti da un normale conto corrente bancario; il vantaggio per chi richiede il prestito è nelle rate più basse da rimborsare rispetto a quelle normalmente richieste da banche e società finanziarie. La società X, invece, guadagna su una percentuale richiesta ai privati che prestano il denaro e ai richiedenti il prestito. La comodità rappresentata da questa tipologia di prestiti tra privati è rappresentata dal fatto che praticamente tutte le operazioni possono essere effettuate on line.
Per ogni recensione fatta su questo sito e relativa a finanziarie o banche che erogano prestiti on line verrà riportata anche la data a cui essa risale.

Calcolo rata del prestito online

Anche nel panorama dei prestiti on line è bene scegliere quello più conveniente in base ad alcuni parametri che elenchiamo qui di seguito: il più importante è sicuramente il TAEG cioè il Tasso Annuo Effettivo Globale, che si differenzia dal TAN (Tasso Annuo Nominale) in quanto il TAEG rappresenta il tasso reale che il richiedente il prestito pagherà sull'importo richiesto. Il TAEG infatti è calcolato partendo dal TAN e conteggiando le spese di istruttoria, le spese di incasso delle rate e le spese assicurative previste, qualora queste siano rese obbligatorie dalla società che eroga il prestito online.

Un esempio chiarirà quanto appena spiegato:
- fate la richiesta di un prestito online di 10.000 euro
- la finanziaria a cui avete richiesto il prestito vi fa pagare 150 euro di spese di istruttoria + 200 euro di spese assicurative;
- il TAN è, supponiamo, pari al 4%;
- quando avrete terminato di rimborsare il prestito di 10.000 euro, avrete pagato i 10.000 euro + il 4% di TAN + 150 euro + 200 euro, per un totale di 10.750 euro.

Quindi, in realtà, è come se aveste pagato non il 4% di interesse su 10.000 euro, bensì il 7,5% di 10.000 euro (pari appunto a 750 euro). Il 7,5% dell'esempio rappresenta il TAEG.

Consigli pratici per richiedere prestiti on line

Se nella valutazione del prestito online consultate il sito di una banca attenzione alle richieste da parte di quest'ultima: talvolta le banche obbligano chi richiede un prestito ad aprire un conto corrente presso una loro filiale. Informatevi sui costi annui di questo conto corrente.